Nell'Alma Mater dello scorso weekend di campionato trovano spazio una new entry e un abitudinario della rubrica nerostellata che segnala le migliori prestazioni collezionate di turno in turno dai giocatori usciti dal vivaio Stella Azzurra.

 

La novità è rappresentata da Paul Eboua (a fianco, nella nostra elaborazione grafica su foto di Daniele Capone), che si è guadagnato la prima menzione stagionale con il concreto contributo dato al successo dei Roseto Sharks su Jesi nella sesta giornata del Girone Ovest di Serie A2 (86-57). La 18enne guardia di 202 centimetri ha sfiorato la doppia cifra di punti nei 10 minuti giocati, segnandone 8 con 1/1 da due e 2/5 da tre, a cui ha aggiunto 4 rimbalzi per 9 di valutazione nella seconda vittoria degli abruzzesi di Germano D'Arcangeli. Dopo le prime 6 giornate della seconda serie nazionale la matricola camerunese, inserita nel Miglior Quintetto dell'ultima Finale Nazionale U18 Eccellenza vinta dal club nerostellato, sta viaggiando a 5.2 punti in 9.8 minuti di media, tirando con un complessivo 6/13 da tre.

 

Seconda apparizione di questa stagione per Alessandro Grande, che giornata dopo giornata sta riscrivendo nuovi record personali e di squadra. Per la prima volta nella sua storia Omegna espugna il campo dell'USE Empoli ed è stato proprio il playmaker classe '94 (a lato, nella foto di repertorio presa dalla pagina Facebook della Fulgor Omegna) ad incidere profondamente nel 74-64 che resterà negli annali della società piemontese. Alessandro ha dominato la sfida con 24 punti (eguagliata la sua seconda miglior prestazione realizzativa in carriera nella terza serie nazionale) e 7 assist per 29 di valutazione in 36 minuti. E con il 4/7 al tiro da tre porta a 14/23 il dato assoluto da oltre i 6 metri e 75, che gli vale il primato nella classifica di specialità del Girone A con il 60.9% di realizzazione, una delle quattro graduatorie individuali in cui compare nella top ten del girone, quelle degli assist (4.8 per gara, 8°), percentuale ai tiri liberi (89.3%, 7°) e valutazione (19.0, 5°), mancando di un soffio l'ingresso anche in quella dei punti, in cui con 16.2 di media è all'11° posto. Grazie alla sconfitta dell'ex coinquilina San Giorgio su Legnano, la performance di Grande ha peraltro favorito il primo posto solitario in classifica di Omegna, in testa con un ruolino di 5 vinte e 1 persa.

 

 

L'U18 Eccellenza centra la cinquina: nel big match contro Pesaro arriva la quinta vittoria di fila e il primato solitario
Sudamericano U15, buona la prima per Motta e Pugliatti: debutti ok per Brasile e Venezuela