Sono una vecchia conoscenza e una new entry ad inaugurare la prima Alma Mater del nuovo anno. Giampaolo Ricci, veterano della nostra rubrica, e Adama Ba, novità assoluta per questa stagione, sono i due giocatori usciti dal vivaio nerostellato che si sono messi in luce nelle prime partite di campionato del 2019.

 

E' mancata soltanto la vittoria, sfuggita di poco, per definire perfetta la prestazione di Ba. Il ventenne centro di 207 centimetri della Baltur Cento non ha sbagliato un tiro nella sconfitta interna per mano della vicecapolista del Girone Ovest di Serie A2, la Tezenis Verona (80-83): 7/7 per 14 punti in 21', percorso netto che gli vale il nuovo massimo in carriera nella seconda serie nazionale in coincidenza della fine dell'andata.

 

 

Ricci non perde le buone abitudini dell'anno vecchio e chiude da capocannoniere della sua squadra contro la vicecapolista, e campione d'Italia in carica, Umana Reyer Venezia nella quattordicesima giornata d'andata della Serie A. L'ala grande classe '91 segna 15 punti nella sconfitta esterna della Vanoli Cremona per 78-67 nei 29 minuti in cui è rimasto in campo, nei quali ha fatturato anche 5 rimbalzi e 5 falli subiti. Con la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia già in tasca, Giampaolo sta contribuendo con 12.1 punti e 4.4 rimbalzi in 19.1 minuti per gara al quarto posto in classifica della squadra lombarda.

 

 

 

 

Anno nuovo, prima settimana di campionato: tutte le gare inaugurali del 2019 delle squadre nerostellate all'Arena Altero Felici
Paul Eboua show in maglia Roseto: gli highlights del nuovo record di punti in Serie A2 della 18enne guardia nerostellata