Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Stella Azzurra ancora da applausi in Serie B: vinto anche il recupero in casa di Salerno quarta forza del campionato

Pubblicato il Venerdì 2 Marzo 2018 - Serie B Stella Azzurra

  Doppietta di blitz vincenti sui campi della parte più alta della classifica per la Stella Azzurra Roma nel campionato di Serie B. Domenica scorsa c'era stato il successo in casa dell'allora terza in classifica Virtus Valmontone, ieri sera i ragazzi di Germano D'Arcangeli hanno concesso il bis andando ad espugnare il campo della quarta forza, la Renzullo Lars Salerno, arrivando così nel migliore dei modi alla pausa del torneo prevista per questo weekend, impegnato dalle Finali di Coppa Italia della LNP. E' stato di 79-63 l'affermazione degli ospiti nel recupero infrasettimanale della quinta giornata di ritorno del Girone D, che ha confermato l'ottimo momento di forma della compagine stellina, all'ottava vittoria nelle ultime nove partite. Un ruolino che ha portato la matematica salvezza con 6 turni d'anticipo, passo in avanti evidente rispetto al percorso accidentato della passata stagione, quando la Stella Azzurra ottenne la certezza del mantenimento della categoria soltanto nell'ultimissimo atto, la “bella” della serie-playout per non retrocedere vinta ai danni della Vis Nova Roma. L'attuale bilancio di 14 vinte e 10 perse consente oltretutto a Bayehe e compagni di guardare con ottimismo alla possibile qualificazione ai playoff, avendo rafforzato il loro settimo posto solitario coi 6 punti di margine vantati adesso sul nono posto della graduatoria e 4 nei confronti della più diretta concorrente, Catanzaro, che chiude la zona-playoff in ottava piazza, mentre il quinto posto della LUISS Roma dista 4 punti.

 

CRONACA Sul parquet di una delle formazioni che si era maggiormente rafforzata nelle ultime settimane con gli innesti di due giocatori scesi dalla A2 come Gennaro Sorrentino e Massimliano Sanna, che al debutto è stato subito il miglior marcatore dei padroni di casa di Antonio Paternoster con 20 punti, la dimostrazione di forza della Stella Azzurra in Campania si è manifestata non soltanto con il +16 finale (che ha pure ribaltato il -14 dell'andata) ma anche per l'aver condotto il punteggio ininterrottamente dal 6° minuto senza mai subire nemmeno ritorni in parità da parte degli avversari. Ancora una volta a dettare la linea è stato Rodriguez, il playmaker nerostellato (in alto nella foto di repertorio) ha dato subito l'impronta al match nel primo tempo con quella che è stata una costante sua e del resto della squadra, la grande precisione al tiro da tre (12/19 di squadra, pari al 63%), oltre al dominio a rimbalzo, l'altro dato che ha caratterizzato positivamente la prova ospite (31-21 il conto totale sotto i tabelloni), oltre alla consueta solidità della difesa meno battuta dell'intero girone. Le 4 bombe del giocatore italo-dominicano nella prima metà gara hanno permesso alla Stella Azzurra di arrivare all'intervallo lungo avanti di 8 punti, 32-40, margine creato anche coi canestri segnati nel secondo quarto dai due lunghi Caceres (8) e Cassar (7), gli unici altri due nerostellati andati a segno nella seconda frazione. Al rientro dagli spogliatoi la gara ha preso un indirizzo più complicato, ma senza comunque mai mollare la barra del comando sul tabellone elettronico, che ha segnato ancora un +4 al suono della penultima sirena, 46-50. All'inizio dello sprint finale la Stella si è poi issata ancora una volta sulla vena realizzativa di Rodriguez per mantenersi avanti (5 punti consecutivi per il 53-59 del 24°), anche se la stoccata vincente l'ha data Corbinelli, un 2/2 da oltre l'arco dei 6 metri e 75 per far scollinare il vantaggio per la prima volta in doppia cifra, 53-65 a 5 minuti dalla fine, difeso in maniera efficace da un'altra sfuriata individuale, stavolta di Alibegovic, autore di 8 punti consecutivi (tra cui 2 triple anche per lui) dal 57-67 del 37° al 60-75 che ha chiuso la sfida con meno di un minuto e mezzo ancora da giocare.

 

SINGOLI & NUMERI Yancarlos Rodriguez ha proseguito perfettamente sul solco di quello che è stato il suo riapprodo sulla sponda nerostellata dallo scorso gennaio, il 23enne prodotto del vivaio di Via Flaminia è andato per la quinta volta in sette occasioni oltre i venti punti, chiudendo a quota 22 anche con l'indice di valutazione, frutto in particolare del 5/6 da tre, del 5/5 ai liberi, dei 4 assist e dei 6 falli subiti. La sequela di numeri stagionali positivi va aggiornata anche per il capitano Jordan Bayehe, i cui 14 punti e 11 rimbalzi hanno rappresentato la sua nona doppia doppia in 24 partite, oltre a confermare il secondo posto nella classifica dei rimbalzisti del girone con 9.4 di media. Numeri simili in partita per il collega di reparto Kurt Cassar, che con 12 punti ha eguagliato il suo record stagionale e con 23 di valutazione ne ha stabilito uno nuovo, anche grazie ai 9 rimbalzi e ai 4 assist che ne hanno fatto il miglior passatore della squadra insieme a Rodriguez. Seconda prove su tre oltre i dieci punti per un altro dei classe '99 in rosa, Denis Alibegovic, 11 punti costruiti per la maggior parte con la già descritta serie di canestri che ha blindato la vittoria esterna. Mentre con il 3/5 Giovanni Corbinelli ha portato al 41.1 la percentuale di realizzazione nel tiro da tre, quinto assoluto del Girone D (con 2.8 triple segnate per gara).

 

PROSSIMO TURNO Dopo la sosta della Coppa Italia il campionato riprenderà per la squadra di D'Arcangeli con una nuova sfida alla zona più alta della classifica, stavolta sul parquet di casa dell'Arena Altero Felici, dove sabato 10 marzo alle ore 18 è atteso l'arrivo della co-capolista Basket Barcellona.

 

RENZULLO LARS SALERNO - STELLA AZZURRA ROMA 63-79 (15-19, 32-40, 46-50)

SALERNO: Sanna 20, Ge. Sorrentino 3, Mennella, Bartolozzi 6, Paci 8, M. Cucco 8, Di Prampero 3, Saletti, Leggio 15, A. Cucco ne, Datuowei ne. Coach: Paternoster.

STELLA AZZURRA: Corbinelli 9, Panopio, Cassar 12, O. Reale, Penè, Caceres 9, Bayehe 14, Donadio, D. Alibegovic 11, Eboua 2, Drocker, Rodriguez 22. Coach: D'Arcangeli.

ARBITRI: Bianchi di Rimini e Bonetti di Ferrara.

 

 

Gli higlights della vittoria salernitana della Stella Azzurra (videocredits: pagina Facebook Virtus Arechi Salerno):